20 Feb

In conformità al Decreto del 21 Settembre 2016 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il Bando volto ad incentivare la Bonifica dell'Amianto nei pubblici edifici. Il bando consente il finanziamento della progettazione, preliminare e definitiva, degli interventi di bonifica di edifici pubblici in cui sia presente Amianto o Eternit.

Bando per eliminare l'amianto dagli Edifici Pubblici

BONIFICA E RIMOZIONE AMIANTO NEGLI EDIFICI PUBBLICI: BANDO E FINANZIAMENTO

Dal 30 Gennaio 2017 al 30 Marzo 2017 è possibile presentare la domanda di ammissione al bando emanato con la finalità di incentivare la Bonifica dell'Eternit  negli edifici pubblici. Sono messi a disposizione oltre 5.536 milioni di euro con la possibilità di ottenere un finanziamento il cui tetto massimo è di 15.ooo euro per ciascun intervento.

Requisiti di cui al bando per la rimozione dell'amianto nei pubblici edifici

Il Bando, di cui alla Gazzetta Ufficiale, è rivolto esclusivamente agli edifici e alle strutture pubbliche. Ciascun ente preposto potrà presentare una sola domanda, volta al finanziamento di un solo progetto. L'intervento, tuttavia, nel suo complesso può avere ad oggetto più edifici purché venga rispettato il limite massimo di 15.000 euro per ogni intervento finanziato. Il finanziamento verrà erogato in tre tranche: la prima pari al 30%, al momento dell'ammissione; la seconda pari al 40% ,nel momento in cui viene approvato il progetto definitivo e la terza e ultima tranche pari al restante 30%, in fase di rendicontazione finale delle spese sostenute per la progettazione preliminare e definitiva.

Bando per la bonifica dell'amianto nei pubblici edifici: contenuto della domanda

Le domande per la bonifica dell'amianto dovranno essere correlate da una relazione tecnica asseverata di un professionista abilitato. Da esse dovrà risultare: la destinazione d’uso dei beni o dei siti sede dell’intervento, la localizzazione e destinazione d’uso dei manufatti contenenti amianto, la tipologia, la quantità e lo stato di conservazione dei materiali. Dovranno, inoltre, essere indicate: le modalità dell' intervento di bonifica proposto; la stima dei lavori da eseguire, con dettaglio dei costi di progettazione soggetti a finanziamento; il crono programma orientativo delle attività, incluse le fasi progettuali.

 

Interventi esclusi dal Bando

Sono esclusi dal finanziamento per la bonifica dell'Eternit: la progettazione e la realizzazione rispettivamente di interventi di ripristino e manufatti sostitutivi con conseguente loro messa in opera; le spese per l'acquisto di beni, mezzi e materiali nonché le spese per la loro messa in opera; la progettazione degli interventi la cui realizzazione è avvenuta in data antecedente alla pubblicazione del Bando o alla data con cui viene comunicata la concessione del finanziamento.

Edifici Pubblici, il bando per la bonifica dell'amianto
Bando per la bonifica dell’amianto negli edifici pubblici ultima modifica: 2017-02-20T08:00:37+00:00 da Marcella Campione