08 Apr

Con la Legge di Bilancio 2018, sono stati prorogati gli incentivi per la ristrutturazione edilizia per i lavori sostenuti nel corso del 2018. L'ENEA ha chiarito che la comunicazione  degli interventi di ristrutturazione edilizia riguarda  solo i lavori che producono  un risparmio energetico. Il chiarimento arriva sul sito dell'ENEA. 

Ristrutturazione Edilizia 2018

Comunicazione Enea e Ristrutturazione Edilizia

Ristrutturazione edilizia necessita la comunicazione ENEA solo per i lavori che producono un risparmio energetico

La Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017) ha stabilito che per ottenere la detrazione del 50% sugli interventi di ristrutturazione edilizia è indispensabile  inviare una comunicazione all’Enea. Scopo della norma è quello di monitorare il risparmio energetico che deriva dagli interventi di  ristrutturazione edilizia 

Gli incentivi per la ristrutturazione edilizia fruibili fino all’anno scorso, non necessitavano di questa comunicazione, obbligatoria soltanto per gli incentivi  relativi all'ECOBONUS. 

L’Enea ha  chiarito che la comunicazione deve essere inviata anche per gli interventi di ristrutturazione, ma solo per quelli relativi alla riduzione dei consumi energetici o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. 

Sembrerebbero quindi  esclusi gli interventi di ristrutturazione "tradizionali"  che non incidono sulle trasmittanze, sugli involucri, sugli impianti di climatizzazione invernali ed estivi. 
La comunicazione con le informazioni sugli interventi effettuati dovrà essere trasmessa per via telematica.

Ti potrebbe anche interessare: 

La Nuova Guida per la Ristrutturazione Edilizia 2018

Ristrutturazione Edilizia 2018: la comunicazione all’Enea da Dgeco Smaltimento Amianto (Eternit)