18 Mar

Con la Legge di Bilancio 2018, sono stati prorogati gli incentivi per la ristrutturazione edilizia per i lavori sostenuti nel corso del 2018. Per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2018 la legge di bilancio ha elevato al 50% la percentuale di detrazione con un limite di 96.000 euro, salvo che non intervenga una nuova proroga. Dal 1° gennaio 2019 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro.

Ristrutturazione Edilizia 2018

Guida per la Ristrutturazione Edilizia 2018

Incentivi per la ristrutturazione edilizia

Per i lavori eseguiti sugli immobili residenziali, è possibile usufruire degli incentivi fino al 50% delle spese sostenute nel corso del 2018 entro  il limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità abitativa e fino al 36%, con il limite massimo di spesa di 48.000 euro per unità abitativa per le spese sostenute (pagate) dal 1° gennaio 2019. Gli incentivi per la ristrutturazione edilizia consistono nella detrazione fiscale pari al 50% delle spese sostenute. Detrazione fiscale che viene divisa in 10 quote annuali di pari importo. Ad esempio:  per una spesa di ristrutturazione  effettuata nel 2018 pari a 40.000 oltre iva (10%), per un totale di 44.000 euro, è possibile detrarre l'importo di 22.000 in 10 anni, pari ad un risparmio netto irpef annuale di 2.200 euro.

Chi può usufruire degli Incentivi per la ristrutturazione edilizia?

La detrazione fiscale non spetta soltanto ai proprietari degli immobili su cui si effettuano i lavori di ristrutturazione edilizia ma anche ai titolari di  diritti sull'immobile e che sostengono le spese di ristrutturazione,  ad esempio:

proprietari o nudi proprietari;

titolari di un diritto reale (uso, usufrutto, abitazione o superficie);

locatari;

comodatari; 

il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento (il coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado);

il coniuge separato assegnatario dell’immobile intestato all’altro coniuge il componente dell’unione civile;

il convivente more uxorio, non proprietario dell’immobile oggetto degli interventi né titolare di un contratto di comodato.

Se la fattura e il bonifico sono intestati a uno solo dei comproprietari dell'immobile, la detrazione spetta anche al comproprietario a condizione che nella fattura sia annotata la percentuale di spesa da quest’ultimo sostenuta.

Quali interventi sono agevolabili?

I lavori sulle singole abitazioni per i quali è possibile usufruire della detrazione fiscale sono gli interventi di:

- manutenzione straordinaria;

- restauro e risanamento conservativo;

- ristrutturazione edilizia;

Gli interventi devono essere effettuati su immobili residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze.

Gli Interventi di manutenzione ordinaria sono ammissibili solo per i lavori condominiali.

Anche gli interventi di bonifica dell'amianto sono agevolabili con gli incentivi fiscali per il 2018. 

Come pagare i lavori per usufruire delle agevolazioni?

Per fruire della detrazione fiscali per la ristrutturazione edilizia 2018, è necessario che i pagamenti siano effettuati con lo specifico bonifico per ristrutturazione edilizia, il  cosiddetto bonifico parlante (anche “on line”) da cui risultino:

causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986);

codice fiscale del beneficiario della detrazione (il committente dei lavori);

codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento (l'impresa realizzatrice dei lavori).

Comunicazione ENEA anche per i lavori di ristrutturazione

La legge di Bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo, per usufruire degli incentivi fiscali,  di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori  di ristrutturazione edilizia. 

L'obbligo di comunicare all'ENEA i dati era già previsto per i lavori di riqualificazione energetica degli edifici, i cui incentivi sono stati anch'essi prorogati nella misura del 50 % - 65%- 75%. 

Scarica la Guida per la ristrutturazione edilizia

L'Agenzia delle Entrate ha realizzato una guida completa ed esaustiva sulle detrazioni per la ristrutturazione edilizia. 

Puoi scaricarla cliccando sull'immagine. 

La Nuova Guida per la Ristrutturazione Edilizia 2018 da Dgeco Smaltimento Amianto (Eternit)