Coscienza della pericolosità dell’amianto e provvedimenti

 

Una piccola storia del rischio amianto, dal 1908 fino al divieto di utilizzo

La cronologia di seguito riportata evidenzia il lento processo di acquisizione e regolamentazione del rischio Amianto:

1908 - In alcuni soggetti esposti amianto viene  diagnosticato la fibrosi polmonare;

1927 - “L’asbestosi” entra nel dizionario medico come malattia correlata al rischio amianto;

1933 - il primo regolamento sui rischi dei lavoratori esposti all’amianto;

1935 - Entra a far parte della letteratura medica il primo caso di carcinoma polmonare in soggetti esposti all’amianto;

1943 - L’asbesto è inserito dall'Italia tra le  malattie con obbligo di assicurazione contro le malattie professionali;

1947 - E' ufficiale  il nesso amianto-mesotelioma;

1960 - Gli  studi epidemiologici provano  il nesso tra amianto , mesotelioma, asbestosi e  carcinoma polmonare;

1986 - L’ordinanza del Ministero della Sanità 26/06/86 in attuazione della  direttiva europea 83/478 vieta  l’uso della crocidolite (Amianto Blu);

1988 - Il DPR 215/88 vieta l’uso, oltre che della crocidolite  di tutti gli altri i tipi di amianto limitatamente a  giocattoli, pitture, vernici e articoli per fumatori.

1991 - La protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti dall'esposizione agli agenti chimici fisici e biologici è realtà con la legge 277;

1992 - La  legge 257 vieta la produzione di manufatti contenenti amianto.

 

Leggi tutto su: eternit legge

Storia del rischio amianto ultima modifica: 2016-08-24T04:33:41+00:00 da Dgeco Smaltimento Amianto (Eternit)